Chiamaci
Chiamaci subito!

Come quantificare le once?

Tutti i drink hanno una modalità di preparazione e delle dosi da rispettare ben precise. Per la realizzazione di ogni tipo di cocktail, infatti, non è tanto importante conoscere la ricetta quanto saperla realizzare. 

Apprendere tutte le tecniche di lavoro, da autodidatta, non è un gioco da ragazzi. Basta shakerare un cocktail qualche secondo di troppo per annacquarlo, stesso discorso vale per le componenti analcoliche versate all'interno di un mixing glass pieno di ghiaccio. La soluzione migliore, sarebbe quella di seguire un corso da Barman Professionale, completo e ben strutturato.

Oggi vi sveleremo qualche accenno che viene insegnato ai nostri corsisti durante la prima lezione.

 

Come si misura un'oncia e con quali attrezzature da Bar?

La questione, può sembrare molto più difficile di quello che effettivamente è in realtà. 
Una delle poche nozioni di cui abbiamo bisogno, è la tabellina del 7.. sì, proprio quella che abbiamo imparato alle elementari!

Prima di iniziare con il conteggio, partiamo dalle base: l'oncia, che viene indicata con le due lettere "oz", è l'unità di misura del volume dei liquidi. E' necessario sapere a quanto corrisponda in centilitri poichè, su diversi ricettari come quello I.B.A. (International Bartenders Association), le ricette vengono indicate in cl e non in oz.  

 

oncia

 

Un'oncia è composta da quattro parti, quindi la sua parte più piccola sarà 1/4. 1/4 di oz, corrisponde esattamente a 0,7 cl. Su questa base, il resto vien da sè!

1/4 oz = 0,7 cl

1/2 oz è il doppio di 1/4 oz. 1/2 oz = 0,7 cl x 2 = 1,4 cl
3/4 oz, invece, è 3 volte più grande di 1/4 oz. 3/4 = 0,7 cl x 3 = 2,1 cl
1 oz, infine, è il quadruplo di 1/4 oz. 1 oz = 0,7 x 4 = 2,8 cl.
E' semplicemente un calcolo che, con il tempo, verrà automatico.
1 1/4 oz = 0.75 x 5 = 3,5 cl
1 1/2 oz = 0.75 x 6 = 4,2 cl
1 3/4 oz = 0.75 x 7 = 4,9 cl
2 oz = 0.75 x 8 = 5,6 cl

 

Le attrezzature da Bar più utilizzate per il dosaggio dei cocktail, sono il Jigger ed il Metal Pour. Oggi, però, ci soffermeremo solo sul primo. 

 

Come si usa un Jigger? 

Il misurino, in termini di precisione, è lo strumento più adatto per la quantificazione dei cocktail. Solitamente, viene venduto con misure standard e molto versatili (15ml - 30ml / 30ml - 45ml / 45ml - 50ml). Dobbiamo, però, stare sempre attenti ai prodotti che compriamo poichè misurini non perfettamente calibrati rischiano di rendere il nostro cocktail non equilibrato.

Un jigger infallibile, è il Mr Slim e, gli autentici, vengono venduti solamente su un sito e-commerce: ebarman.com.  

 

jigger

 

Andando più sullo specifico, il Jigger è uno strumento composto da uno o due coni in acciaio o in plastica. Per versare la quantità indicata dal misurino, dobbiamo riempire il cono fino all'orlo, e poi versarlo direttamente all'interno o del Bicchiere o del Tin. Il termine "Jigger", invece, non si sa bene ancora da cosa derivi, ci sono solo varie ipotesi: 
- termine che veniva utilizzato per il versaggio esatto su 1,5 cl;
- termine che deriva dalla parola inglese "thingamajig", utilizzata per definire oggetti senza un nome specifico;
- termine che deriva dalla parola, sempre inglese, "jiggermast", ovvero albero maestro. Questo perchè su alcuni velieri della marina britannica erano solti bere un bicchierino di rum o whisky ogni giorno e lo versavano grazie al misurino oggi conosciuto come jigger. 

 

Vuoi saperne di più? Clicca QUI

 

Richiesta informazioni

NomeCampo obbligatorio.
Telefono
EmailCampo obbligatorio.E-mail errata.
RichiestaCampo obbligatorio.
Consenso Informativa ai sensi del D. Lgs. n. 196/2003 in materia di protezione dei dati personaliCampo obbligatorio.